Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Gio
23 Ottobre 2014
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cinema

Pasolini

Pasolini

di Sara Michelucci

Abel Ferrara, questa volta, lascia i torbidi scenari di film come Il Cattivo tenente o The Addiction e decide di cimentarsi con una pellicola biografica sul grande poeta, scrittore e regista Pierpaolo Pasolini, concentrandosi sugli ultimi giorni di vita di uno dei maggiori artisti e intellettuali italiani del ventesimo secolo.

È un Willem Dafoe scarno e intenso a interpretare Pasolini, mentre il ruolo di Ninetto Davoli, suo amico e attore feticcio, è affidato a Riccardo Scamarcio. Ma Davoli è presente nel cast, interpretando il ruolo di Eduardo De Filippo. Pasolini è un artista completo e poliedrico.

Poeta, scrittore, sceneggiatore, regista, drammaturgo, intellettuale e pensatore. Il suo intelletto e la sua capacità di essere un innovativo e grande osservatore della società del secondo dopoguerra italiano è il punto da cui parte Ferrara per raccontare le ultime fasi della sua esistenza.

Il regista fa un mix sapiente delle immagini di vita reale, con le sue ultime interviste, i colloqui con gli amici di sempre, da Davoli a Laura Betti fino a Furio Colombo, insieme a delle sequenze surreali e oniriche, dove vengono narrati brani del suo romanzo incompiuto, Petrolio, con il soggetto di un film fantastico e allegorico che avrebbe dovuto essere interpretato da De Filippo. Sullo sfondo viene a  delinearsi un personaggio al centro di polemiche e scandali a causa delle sue idee radicali e della sua omosessualità.

La figura della madre, che apre il film con un sorriso verso suo figlio, e lo chiude con il dolore per la perdita che le contrae il volto, è il chiaro esempio della scelta fatta dal regista di dare una struttura circolare al racconto. La morte, al tempo stesso, si dimostra un atto estremo e rivoluzionario, dove non si cede alla volontà di una società conservatrice e perbenista, ma altamente corrotta e misera.

Nonostante la perdita della propria vita e il vuota lasciato a chi in Pasolini credeva, il poeta riesce comunque a lanciare un messaggio forte in chi resta, dove il ricordo si tramuta in azione attraverso lo scritto e la parola. Nonostante il tragico epilogo all'Idroscalo di Ostia rimanga, ancora oggi, un mistero.

Pasolini (Belgio, Francia, Italia 2014)

REGIA: Abel Ferrara
SCENEGGIATURA: Abel Ferrara, Maurizio Braucci
ATTORI: Willem Dafoe, Maria de Medeiros, Riccardo Scamarcio, Ninetto Davoli, Giada Colagrande, Adriana Asti, Valerio Mastandrea, Tatiana Luter, Roberto Zibetti, Salvatore Ruocco, Diego Pagotto
FOTOGRAFIA: Stefano Falivene
PRODUZIONE: Una co-produzione Capricci, Urania Pictures, Tarantula, Dublin Films con Arte France Cinema
DISTRIBUZIONE: Europictures, in associazione con Akai Italia Srl

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Amore, cucina e curry

Amore, cucina e curry

di Sara Michelucci

Il cibo torna nuovamente ad essere il pretesto principale per parlare della vita e costruire attorno ad esso una storia familiare. Il regista premio Oscar, di Chocolat , Lasse Hallströ...

Sin City - Una donna per cui uccidere

Sin City - Una donna per cui uccidere

di Sara Michelucci

La città tetra e fumettistica di Sin City torna sugli schermi cinematografici, sequel del primo film del 2005. Sin City - Una donna per cui uccidere , diretto da Frank Miller e Robert ...

Lucy

Lucy

di Sara Michelucci

Nuovo fil per Luc Besson , che sceglie un cast celebre formato Scarlett Johansson, Morgan Freeman e Min-sik Choi per il suo Lucy . È la storia di una ragazza di 24 anni, che studia a Taipei,...

Anime nere

Anime nere

di Sara Michelucci

Una terra difficile e piena di contraddizioni è quella da cui prende spunto il film di Francesco Munzi, Anime nere . È la storia di tre fratelli calabresi, figli di un pastore, coinvol...

Pagina 1 di 76

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Libri

Silvia Mari - Il rischio
Scarica in PDF

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries