Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Gio
10 Luglio 2014
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cinema

Quel che sapeva Maisie

Quel che sapeva Maisie

di Sara Michelucci

Il divorzio, visto attraverso gli occhi dei figli, torna nuovamente al cinema, tema centrale del film Quel che sapeva Maisie, diretto da Scott McGehee e David Siegel. Quasi quarant’anni dopo Kramer contro Kramer, che evidenziò in maniera diretta il dolore della separazione di due genitori, il nuovo lavoro di McGehee e Siegel ambienta nella moderna New York il romanzo del 1897 di Henry James, Ciò che sapeva Maisie.

Maisie ha solo sei anni, ma è dotata di uno spiccato spirito d’osservazione che la rende molto più matura della sua età. Quando i suoi genitori, una rockstar (la brava Julianne Moore) e un mercante d'arte, decidono di divorziare, la piccola si ritrova al centro della battaglia tra i due genitori.

Della loro storia non sappiamo molto, perché il tutto si concentra sulla figlia e sulla sua visione delle cose, su come la separazione incide sulla sua vita di bambina che vive l’amore dei genitori come una lotta continua. I due, infatti, vogliono a tutti i costi il suo affidamento e sono disposti a usare qualsiasi mezzo, pur di veder appagato il loro desiderio.

E a Maisie non resta che guarda silenziosa un mondo fatto da adulti capricciosi. Le passano davanti i nuovi matrimoni dei suoi genitori. Il padre sposa la giovane tata Margo, mentre la madre, per ripicca, un giovane barman, cercando così di ottenere la custodia della figlia.

La pellicola, però, non ha quella profondità e quel sapore di verità da pugno allo stomaco come lavori del passato. I luoghi sono piuttosto ingessati e più da cartolina di New York che non da vita vissuta.

Quel che sapeva Maisie (Usa 2012)
Regia: Scott McGehee, David Siegel
Sceneggiatura: Nancy Doyne, Carroll Cartwright
Distribuzione: Teodora Film
Fotografia: Giles Nuttgens
Montaggio: Madeleine Gavin
Musiche: Nick Urata
Scenografia: Kelly McGehee
Interpreti e personaggi: Julianne Moore, Alexander Skarsgård, Steve Coogan, Onata Aprile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

The Congress

The Congress

di Sara Michelucci

L'attrice Robin Wright è sul viale del tramonto. Oltre alla sua carriera ormai in declino ha un figlio disabile che deve seguire e per questo decide di fare qualche soldo vendendo i di...

Le Week-End

Le Week-End

di Sara Michelucci

L’amore alla terza età è ancora possibile? Se lo chiede il regista Roger Michell nel nuovo film, Le Week-End , che racconta la storia di una coppia di insegnanti inglese, Meg e Nick. T...

Rompicapo a New York

Rompicapo a New York

di Sara Michelucci

Dopo L’Appartamento Spagnolo , cult movie generazionale, e Bambole russe , il regista Cédric Klapisch porta sul grande schermo il terzo capitolo che vede protagonista, ancora una volta, ...

Edge of Tomorrow

Edge of Tomorrow

di Sara Michelucci

Torna Tom Cruise in versione “action” nel nuovo film di fantascienza diretto da Doug Liman, Edge of Tomorrow dove è di nuovo il tema classico della lotta tra umani e alieni ad essere pro...

Pagina 1 di 74

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Libri

Silvia Mari - Il rischio
Scarica in PDF

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries