Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Sab
25 Marzo 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La pena di morte

1976-2006: TRENTA ANNI DI PENA CAPITALE NEGLI STATI UNITI

1976-2006: TRENTA ANNI DI PENA CAPITALE NEGLI STATI UNITIdi Bianca Cerri

Il 2 luglio 1976 la Corte Suprema degli Stati Uniti metteva fine alla breve stagione della moratoria sulle esecuzioni decisa quattro anni prima restituendo alla pena capitale l'antico status di punizione costituzionalmente accettabile. La sentenza, conosciuta come Gregg v. Georgia prometteva anche di liberare i processi capitali da ogni sospetto di pregiudizio e da eventuali errori procedurali ma non risulta che tutto ciò sia mai avvenuto. Da allora sono stati giustiziati 1.026 esseri umani e altri 33 verranno messi a morte nei prossimi tre mesi. Un record alquanto fosco per un paese considerato il caposaldo della democrazia occidentale. La giustizia capitale continua ad essere uno dei temi più dibattuti della nostra epoca ma spesso se ne discute come di una questione un pò schizofrenica tra ying (coloro che la invocano) e yang (quelli che vorrebbero abolirla). Per quanto riguarda gli Stati Uniti, lo scontro tra due visioni opposte ha impedito di apprezzare in pieno i meccanismi occulti che sostengono le leggi capitali e questo è il primo dei motivi che ci hanno spinti a fare il punto sul panorama penale americano. L'altro è la perdita dell'identità laica dei movimenti abolizionisti ormai completamente dipendenti dal concetto di "compassione" suggerito dalle lobbies cattoliche che vantano il cristianesimo come unica strada praticabile verso l'abolizione.

Leggi tutto...
 

LA MORTE DAI CAPELLI BIANCHI

LA MORTE DAI CAPELLI BIANCHI di Bianca Cerri

Clarence Roy Allen, o Orso che Corre, sofferente di una grave forma di diabete e già colpito da più infarti, ormai quasi completamente cieco, sordo e paralizzato, ...

Leggi tutto...

VIOLAZIONI USA ALLA CONVENZIONE DI VIENNA

di Bianca Cerri

Nei bracci della morte americani ci sono cittadini provenienti da 29 paesi diversi, metà dei quali hanno la nazionalità messicana. In teoria, dovrebbero godere dei...

Leggi tutto...

DAL BRACCIO DELLA MORTE DI SAN QUENTIN

DAL BRACCIO DELLA MORTE DI SAN QUENTIN di Steve Champion

Dal braccio della morte di San Quentin, Steve Champion, amico fraterno di Tookie Williams, giustiziato il 13 dicembre 2005 tra le proteste di tutto il mondo, invia una poesia ...

Leggi tutto...

URLANO I MORTI DI S.QUINTINO

di Bianca Cerri

Tookie Williams è stato ucciso
Tookie Williams è entrato nella stanza della morte a mezzanotte in punto, quando i testimoni avevano già preso posto in un locale separato ...

Leggi tutto...
JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries