Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Dom
20 Agosto 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cinema

Cafè Society

Cafè Society

di Sara Michelucci

Los Angeles e New York. Due città opposte, come lo sono Bobby e suo zio. Il primo è un ragazzo un po' imbranato, ma dai sentimenti sinceri e dalla voglia di farsi posto nel mondo. Il secondo è un pezzo grosso di Hollywood che tradisce la moglie con la giovane segretaria Vonnie.

Il nuovo film di Woody Allen, Cafè Society, ambientato negli anni trenta, racconta la storia di questo giovane ragazzo che lascia la sua famiglia ebrea che vive a New York, per tentare la strada del successo nel mondo del cinema, volendo diventare un agente cinematografico e contando sull'aiuto dello zio.

A Los Angeles Bobby incontra Vonnie, di cui si innamora perdutamente, tanto che è pronto a tornare con lei nella Grande Mela e a sposarla. Ma non tutto è come sembra e dopo aver scoperto alcune verità amare torna a casa dove, grazie al fratello legato alla malavita, gestisce un locale di successo e si sposa. Ma il nuovo incontro con Vonnie a New York rimetterà le cose in discussione.

Woody Allen, che per la prima volta gira in digitale, mette al centro un personaggio molto simile a se stesso e a quelli di cui già ha narrato le gesta: tipi sentimentali, un tantino nevrotici e che hanno un rapporto difficile con le donne. Anche in questo caso, Bobby, è una sorta di antieroe, non è un vincente in senso stretto, ma uno che comunque sperimenta la vita e affronta le sue problematiche.

La capacità di Allen è sicuramente quella di saper utilizzare il detto e il non detto con grande maestria, dando ai personaggi uno spessore tale da risultare completamente delineati. Rispetto alla maggior parte dei lavori del passato, però, nonostante il finale aperto, quest'ultimo perde quella originalità che ha sempre caratterizzato un regista come Woody Allen.


Cafè Society (Usa 2016)
REGIA: Woody Allen
ATTORI: Jesse Eisenberg, Kristen Stewart, Steve Carell, Blake Lively, Jeannie Berlin, Sheryl Lee, Corey Stoll, Parker Posey, Anna Camp, Stephen Kunken, Paul Schneider, Ken Stott, Paul Schackman, Sari Lennick, Don Stark, Gregg Binkley, Anthony Di Maria
SCENEGGIATURA: Woody Allen
FOTOGRAFIA: Vittorio Storaro
MONTAGGIO: Alisa Lepselter
PRODUZIONE: FilmNation Entertainment, Gravier Productions, Perdido Productions
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Indivisibili

Indivisibili

di Sara Michelucci

Edoardo De Angelis scegli di raccontare la storia di due gemelle siamesi nel suo ultimo film, Indivisibili . Il racconto ruota attorno a Viola e Dasy, le quali si esibiscono nei matrim...

Questi giorni

Questi giorni

di Sara Michelucci

Quattro amiche, un viaggio, il segno che qualcosa sta cambiando. Questi giorni , del regista ascolano Giuseppe Piccioni, traccia proprio il passaggio all'età adulta di quattro giovani ...

I magnifici 7

I magnifici 7

di Sara Michelucci

Il western torna al cinema nella nuova versione de I magnifici 7 , diretto da Antoine Fuqua, remake della omonima pellicola del 1960 del regista John Sturges. Il film degli anni Sessan...

The Beatles: Eight Days a Week

The Beatles: Eight Days a Week

di Sara Michelucci

Il mito dei Beatles torna a vivere nel documentario girato da Ron Howard, The Beatles: Eight Days a Week . Un film evento, proiettato per una settimana in tutti i cinema italiani, che ...

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries