Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Sab
25 Marzo 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Calcio

Juve, un incubo chiamato Simeone

Juve, un incubo chiamato Simeone

di redazione

Nei sogni della Juve torna l'incubo Simeone. Sulle orme di papà Cholo - che con un colpo di testa al Delle Alpi negò alla Signora lo scudetto del 2000, regalandolo alla Lazio - il figlio Cholito affossa i bianconeri a Marassi con una doppietta nei primi 13 minuti. Prima della fine del primo tempo Alex Sandro completa il disastro con un autogol. Bella ma inutile la punizione vincente di Pjanic nel finale. È 3-1 per il Genoa: un risultato storico per il grifone e una Caporetto per i bianconeri, che come se non bastasse perdono anche Bonucci e Dani Alves per infortunio (rottura del perone per il brasiliano: starà fuori 3-4 mesi).

"Non è stata una giornata felice - ha commentato Allegri - venivamo da un po' di risultati positivi, tra cui il passaggio in Champions, ma non è giustificabile la prima mezz'ora di oggi. Il primo responsabile sono io, anche se il riassunto della partita è uno solo: abbiamo subito 25 falli contro  8 commessi e quando subisci troppo fisicamente, spesso la partita la perdi".

Si riduce così a 4 punti il vantaggio della capolista su Milan e Roma, seconde appaiate a quota 29. In casa rossonera è la grande giornata di Lapadula, che a Empoli segna la sua prima doppietta in Serie A. Suso e un autogol di Costa propiziato da una bella azione di Bonavenuta chiudono il poker. Saponara a segno per i padroni di casa.

Quanto ai giallorossi, nel posticipo all'Olimpico contro il Pescara va in scena un altro Dzeko show: il bosniaco, sempre più capocannoniere del Campionato, va a segno due volte nei primi 10 minuti. Poi però Memushaj accorcia al 15esimo. Nel secondo tempo Perotti allunga di nuovo su rigore ma tre minuti dopo gli abruzzesi si rifanno sotto con una rete di Caprari. Ormai però è troppo tardi: finisce 3-2 per i capitolini.

Ad appena una settimana dal derby, si continua a sorridere anche dall'altra parte del Tevere. A Palermo la Lazio passa di misura con una rete di Milinkovic Savic nel primo tempo, porta a casa il nono risultato utile consecutivo e rimane terza a 28 punti.

Stessa posizione per l'Atalanta, che prosegue la sua cavalcata esaltante. L'ultima vittima degli 11 di Gasperini è il Bologna, superato 2-0 in casa dai gol di Masiello e Kurtic, uno per tempo. Per i bergamaschi è la sesta vittoria consecutiva, l'ottava nelle ultime nove partite.

Vince ancora anche l'altra sorpresa di questa stagione, il Torino, che in uno degli anticipi di giornata batte 2-1 (con non poca fortuna) un Chievo come sempre combattivo. Nel primo tempo i granata vanno in vantaggio 2-0 grazie a una doppietta di Iago Falque, ma nella ripresa rischiano molto: i gialloblu accorciano le distanze con inglese e recriminano per un rigore solare non concesso per un fallo di mano in area di Barreca. I ragazzi di Mihajlovic conquistano così la loro terza vittoria consecutiva e sono sesti, in zona Europa, con 25 punti.

In attesa di Napoli-Sassuolo e Inter-Fiorentina, che si giocano oggi rispettivamente alle 19 e alle 21, chiudono il quadro della giornata il 2-1 del Cagliari sull'Udinese (da segnalare il sensazionale gol di tacco di Sau) e l'1-1 fra Crotone e Sampdoria (a Falcinelli replica nel secondo tempo Bruno Fernandes, ma sul suo gol i rossoblù contestano la mancata restituzione di una rimessa laterale all’inizio dell’azione).

 

Milan beffato, Pioli sorride

Milan beffato, Pioli sorride

di redazione

Con un piattone al 92esimo, Perisic beffa il Milan all’ultimo secondo e regala all’Inter un pareggio meritato. Esordio incoraggiante per Pioli, alla prima partita sulla panchina nerazzurra...

Italia-Germania: 0 gol, tante emozioni

Italia-Germania: 0 gol, tante emozioni

di redazione

La tensione non è mancata, anche se è finita 0-0. Italia-Germania non è mai una partita normale, nemmeno quando è un’amichevole. Avremmo potuto vincerla, se a 9 minuti dalla fine il destro...

Una domenica da Big Mac

Una domenica da Big Mac

di redazione

In una domenica ordinaria per le grandi del pallone, tutte vittoriose senza grossi problemi, lo straordinario si consuma in provincia. A Pescara, per la precisione, dove l’Empoli segna più...

La Juve allunga, le altre in fila indiana

La Juve allunga, le altre in fila indiana

di redazione

Con la vittoria di sabato sul Napoli, la Juventus allunga a 27 punti e aumenta a 4 le lunghezze di vantaggio sulla Roma. Domenica, infatti, i giallorossi non vanno oltre lo 0-0 sul campo d...

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries