Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Ven
19 Settembre 2014
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Killer Elite

Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

di Sara Michelucci

Anche nel mondo dei killer c’è una gerarchia, una sorta di elitismo che fa essere alcuni dei veri professionisti del crimine. Killer Elite, il film dell’esordiente Gary McKendry, si circonda di un cast da urlo (Robert De Niro, Jason Statham, Clive Owen e Dominic Purcell) per raccontare la storia di Danny Brice (Jason Statham), uno dei più bravi assassini su commissione che, insieme al suo mentore Hunter (Robert De Niro) e a un gruppetto di affidabili colleghi, decide di ritirarsi in un luogo tranquillo, ricercando la cosa più difficile e che nessuna arma può conquistare: la serenità di una vita normale.

Danny scopre, però, che Hunter è prigioniero del sultano dell’Oman ed è costretto, suo malgrado, a correre in aiuto dell’amico. Decide, così, di seguire un piano, ma il compito è decisamente molto arduo, perché deve vendicare la morte dei figli del sultano, che furono uccisi per mano di alcuni ex membri dei Sas, i Servizi segreti britannici, durante la segreta guerra dell’Oman, alcuni anni prima.

Ma non è tutto. Danny scopre che i suoi bersagli sono protetti da una squadra clandestina di uomini spietati: i "Feather Men", capitanati da Spike (Clive Owen), ex Sas assetato di combattere una nuova guerra. Danny con la sua squadra e Spike con i suoi uomini sono missili la cui traiettoria è destinata a scontrarsi, ciascuno pronto a battersi per ciò che ritiene giusto. Killer Elite è la storia della loro guerra segreta, combattuta dalla Gran Bretagna all'Oman, da Parigi all'Australia.

Il film è tratto dal romanzo The Feather Men scritto da Sir Ranulph Fiennes nel 1991, ma ha lo stesso titolo di un grande film, girato nel 1975, da Sam Peckinpah. Il film tenta, attraverso colpi di scena e azione, di tenere il ritmo serrato del libro, ma il tempo a disposizione è sicuramente molto inferiore ed è costretto a scegliere e concentrare le azioni.

Siamo poi negli anni Ottanta, ma il film è girato nel 2011 e quindi l’utilizzo di una regia ‘nervosa’ e veloce fa perdere un po’ di credibilità alla pellicola. De Niro, però, riesce finalmente a ritrovare un po’ del suo splendore, perso in alcune recenti interpretazioni e nonostante il suo fisico non sia più quello di Taxi Driver o di Cape Fear - ma gli anni passano per tutti, anche per i grandi attori come lui - la sua interpretazione non lascia a desiderare e il suo solo sguardo basta per lasciarsi attirare dal personaggio. 

Killer Elite (Australia, USA 2011)
regia: Gary McKendry
sceneggiatura: Gary McKendry, Matt Sherring
attori: Jason Statham, Robert De Niro, Clive Owen, Yvonne Strahovski, Dominic Purcell, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Grant Bowler
fotografia: Simon Duggan
montaggio: John Gilbert
musiche: Reinhold Heil, Johnny Klimek
produzione: Omnilab Media, Ambience Entertainment, Current Entertainment, International Traders, Mascot Pictures Limited, Palomar Pictures
distribuzione: Lucky Red (Key Films)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Libri

Silvia Mari - Il rischio
Scarica in PDF

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox