Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Mer
16 Agosto 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

TERRA MIA DUE ANNI DOPO

TERRA MIA DUE ANNI DOPOdi Alessandro Iacuelli

Nella notte del 9 Giugno del 2004, il Corpo Forestale dello Stato colpisce in modo forte l'ecomafia campana. Scatta l'operazione Terra Mia, condotta dalla Procura di Nola, che ha avuto l'indubbio merito di far scoprire per la prima volta che il triangolo tra Acerra, Nola e Marigliano è un triangolo di veleni. Prima, nessuno poteva immaginarlo. Gli stessi magistrati, dopo l'operazione Adephi di qualche tempo prima, restarono sorpresi non poco nell'interrogare un pentito di camorra che, per la prima volta, spiegò loro che l'immondizia era diventata oro.
Sedici persone arrestate, 18 denunciate a piede libero, venne scoperta un'organizzazione che smaltiva illegalmente i rifiuti derivanti dalla lavorazione dei metalli, generando un inquinamento tale da configurare, per la prima volta in assoluto in Italia, l'ipotesi di reato di disastro ambientale.
Nel corso delle indagini, durate due anni, furono sequestrati 26 siti di sversamento illegali, ai confini di campi coltivati o di zone sottoposte a bonifica quali i Regi Lagni.
Nella conferenza stampa che ne seguì, il comandante provinciale del Corpo forestale napoletano, Vincenzo Stabile, dichiarò: "Il danno è irreparabile, dato che l'inquinamento da metalli pesanti ha interessato anche le falde acquifere".

Leggi tutto...
 

IL CAVALIERE IN EMERGENZA

IL CAVALIERE IN EMERGENZA di Domenico Melidoro

La campagna elettorale è sempre più avvelenata da toni drammatici, reciproche accuse e allarmismi spesso ingiustificati che ne inquinano il regolare svolgimen...

Leggi tutto...

UCRAINA: LA TRANSIZIONE CONTINUA

UCRAINA: LA TRANSIZIONE CONTINUA di Carlo Benedetti

Nel cuore dell'Europa, in terra d'Ucraina, si prospetta di nuovo l'incubo di un'ulteriore divisione. Perché domenica 26 il paese torna a votare per le "politiche&...

Leggi tutto...

LA DEAD LINE ARGENTINA

LA DEAD LINE ARGENTINA di Fabrizio Casari

Trent'anni fa, la storia dell'Argentina precipitò nel cono d'ombra. Prese il potere, con un colpo di Stato, la giunta militare guidata dai generali Videla (esercito), ...

Leggi tutto...

IL DITO DEL GRANDE FRATELLO

IL DITO DEL GRANDE FRATELLO di Sara Nicoli

Brogli. Sono la magnifica ossessione del Cavaliere. Non c'è stata elezione, dal '94 ad oggi, in cui lui non li abbia temuti, denunciati, evocati. Ma non è mai riusc...

Leggi tutto...
JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries