Altrenotizie - Fatti e notizie senza dominio

Dom
20 Agosto 2017
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Cane mangia cane

Cane mangia cane

di Sara Michelucci

Il nuovo lavoro del regista Paul Schrader, Cane mangia cane, interpretato da due divi di Hollywood come Nicolas Cage e Willem Dafoe ha spunti decisamente interessanti, anche se manca di una nota in più che lo faccia realmente decollare.

Troy, Mad Dog e Diesel sono tre ex carcerati che tentano in tutti i modi di reinserirsi nella società, senza però ottenere quanto desiderato. Sulla loro strada si affaccia un potente boss della mala che offre loro la possibilità di compiere un ultimo crimine, grazie al quale potrebbero sistemarsi per il resto della loro vita. I tre decidono di accettare senza troppe esitazioni.

Il regista di Taxi Driver e American Gigolò rimane legato a una sceneggiatura un po' statica e che non dà quella giusta forza ai personaggi, i quali sono poco incisivi nonostante l'omonimo romanzo di ispirazione di Edward Bunker risulti piuttosto ricco di spunti e altamente interessante dal punto di vista sia sociale che umano.

Nonostante questo, però, il regista riesce a regalare momenti piuttosto interessanti anche grazie all'aiuto dei protagonisti, mettendo al centro un caos che è prima di tutto esistenziale e che ben rispecchia la natura degli ex galeotti e la difficoltà di intraprendere una vita lineare, anche per la mancanza di fiducia che la società ripone in loro.

Cane mangia cane (Usa 2017)

REGIA: Paul Schrader
ATTORI: Nicolas Cage, Willem Dafoe, Christopher Matthew Cook, Louisa Krause, Paul Schrader, Magi Avila, Omar J. Dorsey, Reynaldo Gallegos, Louis Perez
SCENEGGIATURA: Paul Schrader, Matthew Wilder
FOTOGRAFIA: Alexander Dynan
MONTAGGIO: Benjamin Rodriguez Jr.
PRODUZIONE: Blue Budgie Films Limited, Pure Dopamine
DISTRIBUZIONE: Minerva Pictures

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Brasile: obiettivo Lula

Brasile: obiettivo Lula

di Fabrizio Casari

MANAGUA. Nove anni e mezzo di carcere e interdizione per 18 dai pubblici uffici. Questa la sentenza pronunciata dal giudice Sergio Mora nei confronti di Ignacio Lula Da Silva, per tut...

Identikit del consumatore post crisi

Identikit del consumatore post crisi

di Tania Careddu

Sempre più cinico, iperinformato, pronto a condividere le proprie esigenze di consumo con gli altri, scaltro cacciatore di opportunità nei prezzi, nelle tipologie di prodotti e nella q...

Trump e il complotto del “Russiagate”

Trump e il complotto del “Russiagate”

di Michele Paris

Gli attacchi contro l’amministrazione Trump nell’ambito del cosiddetto “Russiagate” sono aumentati sensibilmente negli ultimi giorni con l’evolversi della nuova “rivelazione” del New Y...

Germania, dal G20 alla repressione

Germania, dal G20 alla repressione

di Mario Lombardo

Dopo gli scontri tra polizia e manifestanti nel corso del G20 di settimana scorsa ad Amburgo, la classe politica tedesca ha promesso di intensificare gli sforzi per criminalizzare e m...

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Edicola internazionale

Internazionale.it
I link ai giornali di tutto il mondo

Le ragioni del no alla TAV

Notav

 

 

 

 


Appello per un ripensamento del progetto di nuova linea ferroviaria Torino – Lione, Progetto Prioritario TEN-T N° 6, sulla base di evidenze economiche, ambientali e sociali.

Leggi tutto

Cuba

Il terrorismo
contro Cuba
a cura di:
Fabrizio Casari
Sommario articoli

Questo sito è ottimizzato per
 
Firefox

Syndicate

feed-image Feed Entries